Ministero della pubblica amministrazione

logo

    indicatore di caricamento rotante

     

       
    accesso famiglie registro
    modulistica

     

     

    “Consiglio dei Bambini”: un Progetto attivo di Educazione civica

         

    Il 24 Maggio, nella Sala Consiliare del Municipio di Mondolfo, si è svolto il Consiglio Comunale congiunto con il Consiglio dei Bambini, evento conclusivo del Progetto educativo didattico “Consiglio dei Bambini” per l’anno scolastico 2021-2022 che da vari anni è riconfermato all’interno del Piano dell’Offerta Formativa del nostro Istituto.

    Tale Progetto, destinato alle classi quinte delle Scuole Primarie “Campus”, “Fantini” e “Raffaello” dell’I.C. Faà di Bruno e della Scuola Primaria “Moretti dell’I.C: “Fermi” di Mondolfo, è promosso dall’Amministrazione del Comune di Mondolfo mediante l’art. 30 bis del suo Statuto e sancisce la partecipazione dei bambini e delle bambine alla vita cittadina esprimendo il loro punto di vista sui temi che li riguardano e condividendo le loro esigenze.

    Il progetto è stato accolto con entusiasmo da docenti e studenti e gli alunni hanno partecipato con molta serietà alle varie fasi progettuali, concluse con la partecipazione dei bambini eletti Consiglieri al Consiglio Comunale. Il Sindaco e i Consiglieri, da parte loro, hanno ascoltato con interesse le proposte dei bambini eletti, impegnandosi nel cercare di realizzarle, riconoscendo l’interesse per l’intera collettività.

    La Dirigente scolastica, ringraziando l’Amministrazione Comunale per l’opportunità formativa, ha rimarcato l’importanza del progetto “Consiglio dei Bambini” poiché, attraverso la partecipazione attiva, le giovani generazioni possono sviluppare lo spirito civico che permette loro di diventare Cittadini Attivi, capaci di esercitare con consapevolezza e responsabilità i propri diritti e di rispettare quelli degli altri.

    La finalità di questa azione educativa consiste primariamente nell’avviare gli alunni alla consapevolezza del diritto/dovere di diventare cittadino attivo nel rispetto delle Istituzioni e degli organismi con i quali entrano in rapporto. Gli obiettivi formativi prefissati sono:                             

    -confrontare e approfondire il tema dei diritti dei bambini;

    -progettare interventi inerenti il territorio e le sue peculiarità storiche, culturali e ambientali;

    -aumentare la conoscenza della Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e alcuni articoli della Costituzione Italiana;

    -farsi portavoce delle proposte concordate all’interno della classe attraverso l’elezione di consiglieri eletti cimentandosi in prima persona in pratiche democratiche di cittadinanza.

    Dopo lo studio dell’Ordinamento della Repubblica, in particolare del Titolo V - Le Regioni, le Province e i Comuni della Costituzione, introdotto con l’incontro a scuola con il Sindaco e alcuni consiglieri comunali, gli alunni hanno svolto con entusiasmo e coinvolgimento (e tanto divertimento!) una vera e propria votazione elettorale per nominare i propri Consiglieri, ufficialmente nominati in occasione del primo Consiglio dei Bambini avvenuta in video conferenza, a causa delle restrizioni previste dalla normativa antipandemica.

    Di seguito ciascuna classe ha discusso a scuola sui temi più importanti e urgenti per loro stessi, interpretando le esigenze di tutta la comunità, elaborando varie proposte progettuali da presentare al Consiglio Comunale.

    Ecco, di seguito le voci di tutti gli alunni, esposte dai propri rappresentanti:

    • Klea Zhutaj, classe 5^A Primaria “Fantini”:

    Mi sono candidata come Consigliera perché sono partecipe e attenta a quello che capita intorno a me. Durante l’elezione ero carica di adrenalina e, quando i voti sono stati letti e sono stata nominata consigliera, tutti i miei compagni erano felici. La partecipazione al Consiglio Comunale di Mondolfo è stata emozionante e unica, ma è durata poco. È stato bello riunirci in presenza e avrei voluto che ci fossero stati anche i miei compagni di classe. La proposta che ho portato al Consiglio da parte loro è quella di spedire vestiti, cibo, giocattoli e medicinali alle famiglie in difficoltà e, in tempi di oggi, anche in guerra, per dare loro un aiuto, per sentirsi a proprio agio. Concludo con molta contentezza per il tempo e l’attenzione che il Consiglio ha dedicato a noi bambini.

    •  Diego Pagnetti, classe 5^A Primaria “Fantini”:

    Quando ho saputo che avremmo partecipato al Consiglio Comunale ero super emozionato, soprattutto perché avrebbero partecipato i bambini consiglieri di Marotta e di Mondolfo, il Sindaco e alcuni Assessori. Questa esperienza mi è piaciuta perché mi sono sentito un punto di riferimento per i miei compagni, ho avuto sempre il loro appoggio e con Klea ci siamo sempre aiutati a vicenda. Per l’occasione abbiamo elaborato un discorso coinvolgendo i nostri compagni nella preparazione delle proposte da presentare. Ci piacerebbe che, come negli anni scorsi, venisse organizzata una giornata in cui noi alunni possiamo andare a pulire le nostre spiagge dai rifiuti e, riguardo a questo argomento, proporremmo di aggiungere più cassonetti lungo le spiagge.

    •  Manila Giambenedetti, classe 5^B Primaria “Fantini”:

    Per me, essere stata eletta Consigliere dai miei compagni è stato molto importante, perché mi piace essere disponibile con tutti, amo la natura e gli animali e mi piace essere presente al Consiglio Comunale per migliorare insieme la nostra città. Ci piacerebbe avere più giochi nei parchi pubblici, cosicché noi bambini non stiamo tutto il giorno in casa a giocare con i videogiochi. Ci piacerebbe avere più centri di recupero per gli animali bisognosi e più sgambatoi per i cani, poiché la loro presenza è vietata nella maggior parte dei parchi.

    •  Francesco Ausili, classe  5^B Primaria  “Fantini”:

    Sono contento di essere stato eletto, così ho potuto esprimere la mia opinione e quella dei miei compagni per aiutare gli altri. Mi è piaciuta l’esperienza, perché ci si sente come se buona parte della classe fosse racchiusa in noi per raccontare ed esprimere tutte le proposte collettive e non. Inoltre ci si sente molto partecipi a questa attività che dà una sensazione indescrivibile. Mi è piaciuto anche vedere tutto il Consiglio Comunale riunito e capire tutto ciò che c’è dietro. Inoltre, è stata una soddisfazione molto grande, perché quasi tutte le proposte espresse sono state affermate e accettate.

    •  Emma Titti e Ibrahima Cisse, classe 5^A Primaria “Raffaello”:

    Noi Consiglieri della “Raffaello Sanzio” siamo particolarmente felici, perché abbiamo notato con piacere che è stato avviato il progetto di realizzazione delle isole ecologiche e sono iniziati i lavori di realizzazione per gli sgambatoi, come proposto dal Consiglio dei Bambini nella prima seduta.

    Le nostre nuove proposte, emerse negli ultimi mesi, sono le seguenti:

    - la realizzazione di un piccolo centro ricreativo con biblioteca e di un piccolo teatro a Marotta;

    - l’attivazione di un progetto volto a evitare lo spreco ingente del cibo fornito dalle mense scolastiche, magari in collaborazione con gattili e canili del territorio;

    - l’attivazione di un progetto che preveda l’intervento di esperti nel settore della raccolta differenziata son dai primi anni di scuola;

    - infine ci piacerebbe che venisse incentivato l’utilizzo dei pannelli solari sugli edifici, a partire da quelli scolastici.

    •  Demis Mattioli classe 5^B Primaria ”Campus”:

    Le mie  e le nostre idee per Marotta sono creare un centro ricreativo per ragazzi di età maggiore ai 10 anni dove si può studiare con dispositivi come tablet o computer e stare in compagnia con gli amici giocando a ping pong o hockey da tavolo. In più si potrebbe aggiungere una sala proiezioni in cui si possono vedere film tutti assieme. Come punto di ritrovo per l’inverno potrebbe essere una piazzetta con panchine e tettoie per ripararsi dalla pioggia, degli alberi e delle aiuole.

    •  Teresa Del Bianco, classe 5^B  Primaria ”Campus”:

    Le nostre idee per migliorare Marotta sono diverse: sfruttare le spiagge per un cinema all’aperto che duri almeno una settimana e che proietti molti generi di film, così da attirare più fasce d’età e soddisfare più persone; costruire una piscina, visto che per questi servizi bisogna raggiungere Senigallia o Fano; aggiungere cestini lungo le strade per evitare di gettare i rifiuti a terra.

    •  Sofia Rastaldi, classe 5^A Primaria “Campus”:

    In questi giorni io e i miei compagni ci siamo confrontati su diversi progetti che ci piacerebbe portare avanti. Tra tutti, il più scelto è stato quello della biblioteca comunale nel territorio di Marotta. Per noi bambini sarebbe più semplice andare a consultare o prendere in prestito dei libri in modo autonomo senza chiedere ai nostri genitori di accompagnarci.

    •  Enea Minardi, classe 5^A Primaria “Campus”:

    Mi sono confrontato con i miei compagni di classe e abbiamo scelto, tra i progetti che avevamo inizialmente proposto, la proiezione di un film estivo gratis in spiaggia, una volta a settimana. Questa iniziativa ci piace molto, perché ci permetterebbe di vedere, nel posto in cui abitiamo, film senza spostarci, godere dell’aria del mare e stare in compagnia di ragazzi e ragazze che già conosciamo e di conoscerne di nuovi. Speriamo che si possano realizzare questi nostri desideri e ringrazio il Consiglio per averli ascoltati.

    News in evidenza

    In primo piano

    PNSD

    SCUOLA IN CHIARO

     

     

    Dove siamo

    URP

    ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Faà di Bruno” di Marotta
    via Corfù 17 Marotta, 61037 Mondolfo ( PU )
    Tel: +39.0721969461
    PEO: psic83300p@istruzione.it
    PEC: psic83300p@pec.istruzione.it
    Cod. Mecc. psic83300p
    Cod. Fisc. 90020730413
    Fatt. Elett. UFQUUV